Problemi della chiesa oggi

Problemi della Chiesa oggi

Quali sono i problemi della chiesa oggi? Perché tanti fedeli muovono delle critiche e smettono di seguire la chiesa? Indaghiamo alcuni motivi di questa crisi. 

La crisi della fede oggi non si arresta. I fedeli che vanno in chiesa sono sempre di meno, ogni anno si vede una riduzione progressiva del numero di vocazioni sacerdotali e un aumento di clerici anziani. Questo è uno sguardo su una realtà che evidenzia alcuni dei problemi della chiesa oggi

Lo specchio di un momento difficile, che sembra man mano allontanare sempre di più i fedeli che non vogliono e non seguono più la Chiesa, ma anche gli approfondimenti teologici, sociali dell’orientamento cristiano e culturali. 

Quali sono le critiche che la gente rivolge alla Chiesa?

Quali sono le principali critiche che le persone oggi rivolgono alla Chiesa? In realtà ci sono diverse critiche che vengono mosse dai fedeli che li hanno portati ad allontanarsi dalla chiesa, dai preti e in genere dalle istituzioni scolastiche. 

Una delle critiche principali è sicuramente quella della corruzione e dei grandi beni in possesso degli ecclesiastici e del Vaticano. Sono molti i fedeli che cercando di seguire gli insegnamenti del Cristo non trovano il giusto equilibrio con il potere economico e temporale della Chiesa Cattolica. 

Un altro problema, purtroppo, è dato dagli innumerevoli scandali che hanno negli anni visto finire parroci, vescovi, e anche altri ecclesiastici coinvolti. Oltre alla corruzione, ci sono anche reati sessuali, coercizione di minore e altre notizie di cronaca nera che hanno allontanato sempre più i giovani. 

Infine, molti fedeli si sono allontanati dalla chiesa non solo per scandali o notizie di cronaca nera, ma per la difficoltà di riforma della chiesa. Per l’essere rimasta indietro e spesso dar voce a valori quasi “medievali”. Un arretratezza e anche tanti obblighi, come quello di dover obbligatoriamente assistere a ogni messa domenicale, che portano tanti fedeli ad allontanarsi dalla Chiesa. 

Perché la Chiesa entra in crisi?

Il declino della Chiesa Cattolica o meglio la sua crisi è stata evidenziata anche da Papa Francesco. Per la crisi della Chiesa il riassunto ottimale è quello dato dal papato di Francesco che sta cercando di cambiare e di riformare. 

Papa Francesco ha fatto un bilancio, soprattutto dopo l’annus horribilis della Chiesa segnata dal Covid e dall’impossibilità di fare le celebrazioni come prima per un lungo periodo, ma anche un periodo che ha visto: scandali, lotte di potere, mancate riforme. 

Bergoglio a fronte di ciò ha ammesso la crisi e ha sottolineato che: sotto ogni crisi c’è sempre una giusta esigenza di aggiornamento. Se si vuole davvero un aggiornamento bisogna avere il coraggio di una disponibilità a tutto tondo. Si deve smettere di pensare alla riforma della Chiesa come il rattoppo di un vecchio vestito, o alla semplice stesura della Costituzione Apostolica. 

Semmai si tratta di riformare la Chiesa alla radice del rapporto con i singoli. Gesù Cristo lo stesso ieri, oggi e per sempre si è chiamati a rivestire un vestito nuovo di quel medesimo corpo, affinché appaia in modo chiaro ai fedeli che la Grazia ricevuta viene da Dio e non da noi stessi. 

Questo è un periodo in cui diventa evidente come la creta con la quale siamo “impastati” risulta scheggiata, afferma il Papa. E per questo sottolinea la necessità di impegnarci per non rendere la nostra fragilità ostacolo all’annuncio del Vangelo. 

Situazione Chiesa cattolica

La crisi della fede oggi è data dunque dalla situazione della Chiesa Cattolica che ha visto per un lunghissimo periodo la difficoltà nel riformarsi. Tutto è in discesa costante dalla vocazione, al numero dei fedeli, ai praticanti e sacerdozi. 

I problemi della chiesa presenti oggi sono: le caratteristiche del sacerdozio, l’ecumenismo, il ruolo delle donne, il non riuscire ad evolvere al passo con i tempi. 

Il mancato mutamento ha mantenuto un radicamento etico, culturale, dottrinale del Cristianesimo che allontana i fedeli. Sicuramente, la volontà di riforma da parte di Papa Francesco può essere la risposta che può supportare un riavvicinamento si spera dei fedeli ma anche al sacerdozio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.